HOME ASSOCIAZIONE PASSIGNANO

HOME

associazione_edited.jpg

GASTRONOMY

Restauratore Utilizzando Scalpel

ART

Statua antica

ARCHITECTURE

ART

Revival and Reclamation applying the traditional techniques of restoration

Italy is a treasure trove of music, paintings and sculpture. Arguably there are more important works of classical art and music in Italy than any other country and no greater concentration of such works than in Florence.

Associazione Passignano will participate in all aspects of art revival and reclamation projects with a focus on those that engage the services of professionals who apply traditional artisanal techniques and methods of restoration.

ghirlandiao.png

2018

STAMPA-COVER-Millennium-carta bianca.png

In occasione del Millennium Sunset Concert l' Associazione Passignano commissionò al Compositore Ian Cecil Scott una composizione orchestrale per la celebrazione dei 1000 anni dell'Abbazia di San Miniato al Monte.

STAMPA-Millenium Composition (1).jpg
STAMPA-Millenium Compositionpag2 copia.j
STAMPA-Millenium Composition 5.jpg
STAMPA-Millenium Compositionpag3 copia.j
IMG_3631.jpg

Il progetto si ispira ai quattro elementi della natura: Acqua, Aria, Fuoco e Terra, concetto
molto vicino alla comunità monastica dell’Ordine di San Benedetto che da secoli
custodiscono l’Abbazia di San Miniato al Monte.

Lunghi confronti con l’Abate Bernardo sulla sua visione dell’importanza del millenario
per l’abbazia mi hanno ispirato una riflessione sulla grande esigenza di pace e unione
tra le culture e le religioni del mondo.


Di conseguenza, ho concepito un’opera composta di quattro movimenti, ciascuno associato ad un elemento, Acqua, Aria, Fuoco e Terra, che simboleggiano gli elementi fondamentali della natura come guida per una mappatura sonora del mondo.


Il primo movimento si riferisce all’ “Acqua” e si ispira a echi orientali tra Cina e Giappone con richiami a sonorità mongole.


Il secondo movimento, “Aria”, è associato alla cultura yiddish con accenni che spaziano dalla Russia ai Balcani.


Il terzo rappresenta il “Fuoco” che si modella tra sonorità arabe per il Medio Oriente ed egiziane per l’Africa.


Il quarto movimento, infine, è la “Terra” intesa come Mondo, dove tutti i temi principali dei movimenti sopra citati si uniscono e si contrappuntano in un arrangiamento più occidentale sul ritmo di un classico valzer viennese.
 

Ogni cultura ha una sua identità che si è costruita nel tempo tra storia e tradizione, e che il linguaggio comune della musica può rappresentare con le sonorità di ciascuno di essi.


Quest’opera vuole dimostrare che, per quanto unici, se sostituiamo la chiave di lettura di “identità” con “contesto”, siamo tutti parte dello stesso arrangiamento.

Ian Cecil Scott

stampa-a5-san miniato.jpg